Presentazione
La storia della cantina Famiglia Olivini prende vita dalla passione di un imprenditore bresciano per la campagna. Era il 1970 quando tutto ebbe inizio e quello che un tempo era forse solo un hobby oggi, grazie al passaggio di consegne ai nipoti nel 1999, è un progetto in continua crescita ed evoluzione. Il percorso dell’azienda si lega con quello professionale dell’enologo Antonio Crescini che da oltre vent’anni segue l’attività in vigna e la produzione in cantina. Produzione che è diversifica nei Lugana Doc (che comprende il metodo classico), Chiaretto, Rosè e Vini rossi. La gamma si completa con tre grappe e un olio. Giorgio, Giordana e Giovanni scelgono quotidianamente di condividere un legame che i genitori Graziella e Giulio da anni sentono per questa terra. Una passione sincera, la stessa che la famiglia ripone per l’attività siderurgica, per un patrimonio trasmesso dai nonni. Famiglia Olivini ha sempre cercato di elevare le particolarità di ogni vitigno, vigneto e addirittura dei singoli ceppi. Questa meticolosa operazione ha così portato a credere, quasi fosse un dogma, nelle potenzialità delle varietà vinificate in purezza e reinterpretate in maniera moderna. Rispetto assoluto delle caratteristiche intrinseche delle uve scegliendo la più appropriata tecnica di vinificazione fino ad arrivare all’elaborazione di piani di vinificazione diversi per ogni singolo vigneto.
Segni particolari
Famiglia Olivini ha inaugurato nel 2019 la nuova cantina praticamente adiacente alla cascina principale che da quasi 300 anni domina la proprietà agricola di Demesse Vecchie. Fin dall’inizio l’architetto Massimo Carolei ha desiderato che i colori di questo nuovo spazio fossero quelli naturali della terra: il verde del fogliame e il colore dell’argilla così che, nonostante le importanti dimensioni, fosse garantito un armonioso inserimento paesaggistico, anche nel rispetto della colorazione chiara della cascina. E così pure coerentemente i materiali che sono stati scelti derivano da quelli di cui è composta una vigna: il legno e il ferro.
Cliente:Famiglia Olivini
Prodotto:Vini, grappe, olio, degustazioni in cantina, eventi